Vulcanello, il fratello di Vulcano

Inviaci una Email dal Sito Web e Fai le Tue Domande

Jun25

Vulcanello, l'anima selvaggia di Vulcano

Creato il 25/06/2018 Modificato il 01/08/2018 Territorio

La Valle dei Mostri è solo uno dei must-visit di +** Vulcanello***, il vulcano più giovane d' Europa nato in età storica.

Oggi penisola di Vulcano di cui è un tenero fratello, si raggiunge attraversando l' istmo che accoglie l'unico sistema di dune embrionali delle Isole Eolie, habitat protetto da normative e direttive internazionali.

Una ricca striscia di terra larga appena 500 m nel cui Pantano sostano numerose specie di uccelli acquatici migratori, alcuni dei quali esclusivi di questo ambiente di notevole interesse naturalistico .

Unico. E quindi fragile. Da proteggere e coccolare come un meraviglioso e stravagante bambino prodigio; uno straordinario braccio di mare frutto di un ammasso di cenere e scorie, che la Natura ha creato nel XVI sec. per legare indissolubilmente quelle che sino a quel momento sono state due isole separate.

Ammaliante e lussureggiante appendice di Vulcano, Vulcanello ne rivela l'essenza: l'animo selvaggio di un' incontenibile natura invadente quando intralcia il cammino coi rami sporgenti ,e materna quando cela, con gli accesi colori dei suoi fiori, incantevoli villini altrimenti alla mercé di sguardi indiscreti.

Quelli dei curiosi alla ricerca della villa di Mike Bongiorno, un'altra attrattiva dell'isola di Vulcano, un luogo di interesse in particolar modo per la presenza di maschere che ne hanno fatto una sorte di piccolo museo del suo personaggio e della televisione italiana.

Attualmente di proprietà altrui, continua ad attrarre l'attenzione di chi percorre la strada per raggiungere la Valle dei Mostri e si ferma a contemplare la multicolore flora mediterranea che la decora.

Abitata per ultima, l'isola non è solo il regno di tufi modellati come sculture che l'opera di inconsapevoli agenti atmosferici ha reso sculture,ma è anche il territorio dalla stupefacente presenza di piante e uccelli altrove irrintracciabili.

Persino la comune Ginestra del Tirreno qui costituisce una specie a sé stante: cresce sulle sabbie vulcaniche depositate dall'ultima eruzione del 1888-1890, in un territorio limite per qualsiasi altra vegetazione

E che dire delle allegre tonalità del Citiso delle Eolie ?! Rosa o bianco che sia, il suo profumo delicato contrasta il caratteristico odore della zona benessere dell'infernale paradiso che è Vulcano.

Lungo il percorso il fucsia della bouganvillea sembra sembra rivaleggiare il verde degli imponenti pini spezzato dal caldo viola della colinquite. A cui ben si accostano in fichi d'india in fiore.

Ma Vulcanello di suggestivi percorsi ne ha tre che si congiungono poco prima della favolosa Valle dei Mostri generata da un'antica eruzione lavica in grado di dar vita ad un museo preistorico.

L'isola che in molti scelgono come meta di vacanze brevi a cui succedono lunghi soggiorni. Non si può che cedere al suo incomparabile fascino! E perché non trascorrere questo meritato periodo di relax e avventura circondato dalle coccole che l'Hotel Orsa Maggiore ti dedica? A proposito, devo andare: attendo Ospiti importanti che desidero accogliere nel migliore dei modi, come spero di poter fare con te.

Di Vulcanello continuerò a parlarti nel prossimo post: gli Amici da accogliere hanno la priorità su tutto!

Prenota Adesso alla Miglior Tariffa Garantita!